La Polesana

Danza Popolare

Danza popolare di ritmo 6/8 , ballata sopratutto nel Polesine fin dagli inizi dell’800.
– Esecutori: Gruppo Risorgimentale città di Lendinara (Rovigo)
– Manifestazione “vivi la storia”, Rovigo.

facebook formato 31

La Polesana è una canzone a ballo originaria del Veneto meridionale, che si chiama appunto “Polesine“.

Il Polesine (Połéxine in dialetto polesano e Pulésan in dialetto ferrarese) è una regione storica e geografica italiana la cui identificazione ha subito variazioni nel corso dei secoli. Oggi dal punto di vista della geografia antropica, il Polesine s’identifica con la provincia di Rovigo, nel Veneto(ai confini con l’Emilia-Romagna).

E’ una danza in cerchi, con una musica che ha la struttura delle “villotte con lioleta” (le villotte sono la più
tipica forma di canto popolare veneto), alle sei battute dei versi seguono le altre battute della “liolela” (un sorta di ritornello composto da sillabe senza senso ad imitazione strumentale).

La Polesana – Ande, Cante e Bali

La “polesana” è un saggio caratteristico e completo di canzone a ballo: unica del suo genere, la polesana mostra due riprese del balletto a metà ed a fine della canzone reale, in tonalità differenti, ed ha lo stesso ritmo della furlana.

Polesana” deriva da “Polesine“, ma il termine lo si trova anche fuori della zona del Delta Padano, come Polesine di Pigognana nel Mantovano, Polesina Parmense e perfino in Valpolicella.

La Polesana era conosciuta a Venezia fin dal 1700, e molto diffusa negli ultimi due secoli come canzone a ballo in Lombardia.

I “Balli staccati“, bàl stàcc, la danza di tradizione antica precedente al ballo liscio nell’Appennino bolognese. Nel territorio di pianura e in città questo linguaggio di danza prendeva il nome di bâl spécc. Il termine “stac” e il termine “spécc” fanno riferimento alla presenza di passi saltati o staccati dal suolo, a differenza di quanto era previsto in valzer, polke e mazurke.

La Veneziana cantata (Danza Furlana)

Dei balli staccati faceva parte la “Veneziana“. Ad ogni giro era previsto che la donna cambiasse cavaliere procedendo nella fila delle coppie. Una sola aria musicale coincidente con quella in uso in tutto il Centro Nord con il nome di villotta, polesana, furlana ecc.

Clicca per votare l'esibizione
[Voti: 0 Media: 0]