Luna Rossa

Renzo Arbore & l’Orchestra Italiana

Luna Rossa” di Renzo Arbore & l’Orchestra Italiana. Luna rossa è una canzone in lingua napoletana pubblicata nel 1950 e conosciuta sia in Italia che all’estero. È stata incisa da numerosi cantanti in lingue diverse.

La canzone racconta della tristezza di un uomo che, alle tre di notte, vagando per strada, spera che la sua amata si affacci dal balcone, ma ella non si presenta. Nella vana speranza di vederla, l’uomo parla alla luna chiedendole se vedrà la sua amata, ma la luna gli risponde ” ‘ca nun ce sta nisciune” (qua non c’è nessuno).

TESTO

Vaco
Distrattamente
Abbandunato
L’uocchie
Sotto ‘o cappiello
Annascunnute
Mane
‘Int’a sacca
E bavero alzato
Vaco
Fiscann’a e stelle
Ca so’ asciute

E ‘a luna rossa me parla ‘e te
Io le domando si aspiette a me
E me risponne si ‘o vvuo’ sape’
Cca’ nun ce sta nisciuna

E io chiammo ‘o nomme pe’ te vede’
Ma tutt’a gente ca parla ‘e te
Risponne è tarde che vvuo’ sape
Cca’ nun ce sta nisciuna

Luna rossa
Chi me sarra’
Sincera
Luna rossa
Se n’e’ ghiuta
Ll’ata sera senza me vede’

E io dico ancora ca aspetta a me
Fore ‘o balcone stanotte ‘e ttre
E prega ‘e sante pe’ me vede’
Ma nun ce sta nisciuna
E io chiammo ‘o nomme pe te vede
Ma tutt’a gente ca parle ‘e te
Risponne è tarde che vvuo’ sape’
Cca’ nun ce sta nisciuna

E ‘a luna rossa me parla ‘e te
Io le domando si aspiette a me
E me risponne si ‘o vvuo’ sape’
Cca’ nun ce sta nisciuna
Cca’ nun ce sta nisciuna.

Clicca per votare l'esibizione
[Voti: 0 Media: 0]