Vola vola vola

Irma di Benedetto

YouTube player

Vola vola vola” suonata da Irma di Benedetto all’organetto Abruzzese. Canzone popolare d’Abruzzo di Guido Albanese e Luigi Dommarco. Nelle Immagini il Lago di Scanno e Borgo. Arrangiamenti di Dino Calicchia info: [email protected] Iscriviti al canale Youtube di Irma: youtube.com/channel/

TESTO

Vulesse fa’ r’venì pe’ n’ora sole
Lu tempe belle de la cuntentezze
Quande pazzijavame a vola vola
E te cupria de vasce e di carezze

E vola vola vola vola
E vola lu pavone
Si tiè lu core bbone
Mo’ fammece arrepruvà

E vola vola vola vola
E vola lu pavone
Si tiè lu core bbone
Mo’ fammece arrepruvà

‘Na vote pe’ spegnà lu fazzulette
So’ state cundannate de vasciarte
Tu te scì fatte rosce e mi scì ditte
Di ‘nginucchiarme prima e d’abbracciarte

E vola vola vola vola
Vola lu gallinacce
Mo’ se te guarde ‘n facce
Me pare di sugnà

E vola vola vola vola
Vola lu gallinacce
Mo’ se te guarde ‘n facce
Me pare di sugnà

Comme li fiure nasce a primavere
L’ammore nasce da la citilanze
Marì, si mi vuò bbene accome jere
Né mi luvà stù sonne e sta speranze

E vola vola vola vola
E vola lu cardille
Nu vasce a pizzichille
Né me lo può negà

E vola vola vola vola
E vola lu cardille
Nu vasce a pizzichille
Né me lo può negà

E vola vola vola vola
E vola lu cardille
Nu vasce a pizzichille
Né me lo può negà
Nu vasce a pizzichille
Né me lo può negà.

TRADUZIONE

Vorrei far tornare per un’ora sola
il tempo bello della contentezza
quando giocavamo a vola vola
e ti coprivo di baci e di carezze

E vola vola vola vola
e vola il pavone
se hai il cuore buono
ora fammici riprovare

E vola vola vola vola
e vola il pavone
se hai il cuore buono
ora fammici riprovare

Una volta per disimpegnare il fazzoletto
sono stato condannato a baciarti
Tu ti sei fatta rossa e mi hai detto
d’inginocchiarmi prima e d’abbracciarti

E vola vola vola vola
vola il gallinaccio
ora se ti guardo in faccia
mi pare di sognare

E vola vola vola vola
vola il gallinaccio
ora se ti guardo in faccia
mi pare di sognare

Come i fiori nascono a primavera
l’amore nasce dalla fanciullezza
Maria, se mi vuoi bene come ieri
non togliermi questo sogno e questa speranza

E vola vola vola vola
e vola il cardellino
un bacio con pizzicotti sulle guance
non me lo puoi negare

E vola vola vola vola
e vola il cardellino
un bacio con pizzicotti sulle guance
non me lo puoi negare

E vola vola vola vola
e vola il cardellino
un bacio con pizzicotti sulle guance
non me lo puoi negare
un bacio con pizzicotti sulle guance
non me lo puoi negare.

Questo articolo ha un commento

  1. Di Dante CarloAlberto

    Canzone simbolo florclore abbruzzese

Lascia un commento