La Pasquella di Natale

Giorgio Clementi alla fisarmonica

Usanza tipica del Maceratese. In tempo di Epifania, i suonatori portavano la notizia della nascita di Gesù Bambino, auguravano fortuna e prosperità alle famiglie non chiedendo denari ma cibo e vino.

La Pasquella è una tradizione tipica di molti paesi della Romagna, delle Marche e di alcune aree dell’Umbria e del Lazio (dove è detta però Pasquarella); è simile alla Befanata Toscana. Ha luogo la sera del 5 gennaio (talvolta il 31 dicembre o in altre date vicine). Assieme alla Focarina di San Giuseppe (18 marzo) è una festa dall’origine pre-cristiana, con tutta probabilità gallica, che rende la Romagna una delle poche regioni in cui la tradizione celtica è rimasta viva e importante.