Quando ero piccina piccina

I Campagnoli

I Campagnoli in “Quando ero piccina piccina“, un canto diffuso nel Nord Italia, e in particolare in area Padano-Veneta, conosciuta anche come “Bionda, bella bionda”, “All’età di sedici anni”. Molte versioni, tra cui quella interpretata da Orietta Berti nel 1972 intitolata “Più italiane di me”.

E’ la storia di una ragazzina ingravidata molto giovane e abbandonata dal marito alla nascita di una bimba. Il padre non è fuggito ma partito per la guerra o per un servizio militare che all’epoca (800 o anche prima) durava 30 o 36 mesi. Oppure il padre è minatore e in miniera si è rovinato la salute.

TESTO

Quando ero piccina piccina
‘ndava in braccio da mio papà
mi diceva, Marietta vien granda
che ti voglio vederti sposà

Grandicella son venuta
all’età di quindici anni
ho una figlia che chiama mamma
e non sa chi sia il papà

Il papà son andato in guerra
il papà son andato in guerra
chi sa quando ritornerà
ritornerà questa primavera
con la spada insanguinà

Mariettina a la finestra
con la penna e il calamaio
la ghe scrive ’na letterina
al suo primo soldatin

Lora lui ci scrive un’altra
che non sa badar la gente
quando torno dal reggimento
Mariettina ti voglio sposar.

Clicca per votare l'esibizione
[Voti: 0 Media: 0]