Totò spiega com’è nata la canzone Malafemmena

Canzone Popolare Napoletana

Il Principe Antonio Griffo Focas Flavio Angelo Ducas Comneno Porfirogenito Gagliardi De Curtis di Bisanzio, meglio conosciuto con il nome d’arte Totò nato semplicemente come Antonio De Curtis, e soprannominato il Principe della risata, è stato un comico, attore cinematografico e teatrale, scrittore, cantante e cantautore italiano.

Lucio Dalla cantaMalafemmena

Malafemmena è una canzone scritta dall’attore napoletano Totò (Antonio de Curtis) nel 1951. È diventata una delle canzoni italiane più apprezzate, un classico del genere Canzone Napoletana, ed è stata registrata da molti artisti.

MINA cantaMalafemmena

TESTO:

Si avisse fatto a n’ato
Chello ch’e fatto a mme
St’ommo t’avesse acciso
E vvuò sapé pecché?
Pecché ‘ncopp’a sta terra
Femmene comme a te
Non ce hanna sta pé n’ommo
Onesto comme a me
Femmena
Tu si na malafemmena
Chist’uocchie ‘e fatto chiagnere
Lacreme e ‘nfamità
Femmena
Si tu peggio ‘e na vipera
M’e ‘ntussecata l’anema
Nun pozzo cchiù campà
Femmena
Si ddoce comme ‘o zucchero
Però sta faccia d’angelo
Te serve pe ‘ngannà
Femmena
Tu si ‘a cchiù bella femmena
Te voglio bene e t’odio
Nun te pozzo scurdà
Femmena
Tu si na malafemmena
Chist’uocchie ‘e fatto chiagnere
Lacreme e ‘nfamità
Femmena
Si tu peggio ‘e na vipera
M’e ‘ntussecata l’anema
Nun pozzo cchiù campà
Femmena
Si ddoce comme ‘o zucchero
Però sta faccia d’angelo
Te serve pe ‘ngannà
Femmena
Tu si ‘a cchiù bella femmena
Te voglio bene e t’odio
Ma dio te po… scurdà!

Totò spiega com'è nata la canzone Malafemmina
Totò spiega com’è nata la canzone Malafemmina
Clicca per votare l'esibizione
[Voti: 0 Media: 0]