Salterio ad arco

Daniele Doria

SONO IN GIRO PER LA ROMAGNA E MI SONO FERMATO UN GIORNO A SALUDECIO… un borgo fantastico e molto artistico… per la prima volta mi sono azzardato a suonare il Salterio in un ambiente ecclesiastico… devo dire che il Salterio era uno dei pochi strumenti che era riconosciuto dalla Chiesa come sacro, indi per cui non credo di aver fatto qualcosa di sbagliato anzi… è stato magnifico… questa musica non esiste e un libero canto dell’anima… auguro a tutti una buona vita… e ringrazio ancora l’amico MICHELE SANGINETO che è colui che ha prodotto il salterio che utilizzo…..
per qualsiasi info: [email protected]

Il salterio è uno strumento musicale a corde, la cui origine risale almeno al 300 a.C. Ci sono molte varianti di questo strumento (uno particolarmente noto è l’harpejii), stante la sua datazione e diffusione in tutto il mondo. Generalmente viene suonato o con le dita o con il plettro di legno duro. Si tratta di uno strumento sufficientemente piccolo da essere portatile, quindi molto utilizzato anche per accompagnare il canto.

 

Clicca per votare l'esibizione
[Voti: 0 Media: 0]