Pipiolu

Strumento Musicale Sardo

Pipiolu - Strumento Musicale Sardo
Pipiolu – Strumento Musicale Sardo

Su pipiolu o sulittu è un aerofono a fessura interna, a imboccatura indiretta: è uno zufolo di canna. Diffuso in tutta la Sardegna, questo è chiamato in diversi modi a seconda delle zone: pipiolu o pipiriolu in Logudoro, in uso anche nel Campidano di Cagliari, sulittu in Marmilla e pipaiolu in Barbagia.

Su sulittu è costituito da un tubo di canna di varia lunghezza e diametro, interrotto a due terzi circa della sua lunghezza da un nodo. A qualche centimetro dall’imboccatura, nella facciata anteriore, presenta un grosso foro rettangolare intagliato nella parte inferiore, come la canna dell’organo. Sempre sulla facciata anteriore, al di sotto del nodo, sono praticati 3-4 fori, mentre un ulteriore foro è aperto sulla facciata posteriore, con funzione di registro. Nel pipiriolu del Logudoro, ha quattro fori per le dita, tre anteriori e uno posteriore che, a differenza del sulittu, è collocato al di sopra del nodo. L’apertura rettangolare è posta nella parte superiore, vicino all’imboccatura. Sempre sulla facciata anteriore, al di sotto del nodo, sono praticati 3-4 fori, mentre un ulteriore foro è aperto sulla facciata posteriore, con funzione di registro.

Fonte: Wikipedia