Organetto Abruzzese

Musica popolare d’Abruzzo

L'Organetto Abruzzese
L’Organetto Abruzzese

Se gli emigranti napoletani, a bordo di vecchi bastimenti, conservavano come ultima immagine della loro città Santa Lucia lontana, agli inizi del secolo si puo dire che non ci fosse emigrante abruzzese che non portasse con se un organetto della sua terra. E gli organetti abruzzesi o armonici, come si chiamavano allora, videro la luce in una modesta bottega artigiana di Giulianova sul finire del 1882. Fu Francesco lanni, piccolo falegname, che, tornando da un pellegrinaggio a Loreto riportò a casa un organetto da quella che sarebbe divenuta in seguito la patria della fisarmonica e cioè Castelfidardo, da dove il nome di Paolo Soprani avrebbe improntato di se un’epoca.

Repertorio di canzoni Abruzzesi suonate da Nicolino De Amicis

Pietro Tavani suona “Mazurka di Maestro Pietro”

Tarantella Abruzzese di Francesco Loffredi

“Polka Abruzzese” di Enzo Di Palma