L’Acquabbelle

Li Straccapiazz

Li Straccapiazz in “l’acquabbelle“.

Brano estratto dal lavoro discografico “Canti e Balli della Tradizione vol.1“.

Registrato, missato e masterizzato presso Ultrasonic Studio.
Un video di Emanuele Puracchio (facebook.com/epuracchio)

TESTO

Oh che fresca funtanelle
l’Acquabbélla!
È na vene di cristalle,
surie e bballe
tra guajune, tra fijole,
scrizz’e ccante ‘mbaccia ssole
Oh che fresca funtanelle
l’Acquabbélla!
Oh che fresca funtanelle
l’Acquabbélla!

Cant’alléègre gne na vocche
che tti scròcche
ris’e vvaçe vaç’e rrise
‘M paradise me ne vajje, Mariucce,
repensènne a ssa vuccucce
Oh che fresca funtanelle
l’Acquabbélla!
Oh che fresca funtanelle
l’Acquabbélla!

Cant’afflitte gne nu core
pe st’amore.
Quante cose t’aia dice
nu suspire…
Mariucce, che scî ditte?
L’Acquabbèlle cant’afflitte
Oh che fresca funtanelle
l’Acquabbélla!
Oh che fresca funtanelle
l’Acquabbélla!

Mo fa feste, mo se lagne
Rid’e ppiagne…
Mariucce, t’e ppassate?
Sbruvegnate!
Mo ti fié na risatelle
tu sci comme l’Acquabbèlle
Oh che fresca funtanelle
l’Acquabbélla!
Oh che fresca funtanelle
l’Acquabbélla!

Clicca per votare l'esibizione
[Voti: 0 Media: 0]