La bella fioraia

Le Mondine

Le Mondine cantano “La bella fioraia“. Il progetto “Le Mondine” nasce da un’idea della Fonola Dischi di Milano, una delle più antiche case discografiche ( fondata nel 1930) e la più importante per distribuzione in Italia, se non l’unica, di musica da ballo e della tradizione popolare italiana. L’idea è stata quella di affidare ad un trio vocale femminile l’interpretazione delle canzoni folkloristiche popolari italiane e della cultura contadina. Questo trio vocale è composto da: Letizia Borgaro, Barbara Leva e Giulia Zingales.

TESTO

Quando il sole dell’aprile
era caldo e risplendeva
da quei monti discendeva
una donna coi suoi fiori
arrivava nella piazza
poi si sedeva e lì cantava
quella dolce sua canzone
e le parole dicevano così
su comprate i fiori bella gente sono qua
quanti bei colori viole rose che i lillà
li ho raccolti tutti in mezzo ai prati
prati fioriti e profumati
sbocciano così anche nel cuore
frasi d’amore che ti dan felicità
la fioraia della piazza
poi un giorno s’è sposata
qui nessun l’ha più incontrata
e lassù in mezzo al sole
non rimane che il ricordo
la voce dolce di lei gentile
l’eco della sua canzone
e le parole dicevano così
su comprate i fiori bella gente sono qua
quanti bei colori viole rose che i lillà
li ho raccolti tutti in mezzo ai prati
prati fioriti e profumati
sbocciano così anche nel cuore
frasi d’amore che ti dan felicità
li ho raccolti tutti in mezzo ai prati
prati fioriti e profumati
sbocciano così anche nel cuore
frasi d’amore che ti dan felicità
sole d’aprile tuo che poi ritornerà
ma quelle viole più nessuno raccoglierà.

Lascia un commento