La Leggera

Gruppo Musicale Madamè

Gruppo Musicale tutto al Femminile con la brava cantante Erica Molineris, Carmagnola Folk Festival.

Un’epoca in cui il lavoro stagionale era la normalità, seguendo flussi antichissimi, dall’Italia settentrionale i lavoratori si recavano in Maremma, terra oramai soggetta alla bonifica Medicea. Chi andava a fare la stagione nei campi di Maremma, contadini poverissimi, doveva prendere un treno che arrivava passando dall’Appenino tra la Toscana e l’Emilia; era il famoso “Trenino della Leggera“, o “Leggera” tout court.

TESTO

Il lunedì la testa mi vacilla
Oi che meraviglia non voglio lavorar
Il lunedì la testa mi vacilla
Oi che meraviglia non voglio lavorar

Il martedì poi l’è un giorno seguente
Io non mi sento di andare a lavorar
Il martedì poi l’è un giorno seguente
Io non mi sento di andare a lavorar

Il mercoledì poi l’è un giorno di baruffa
Io c’ho della ciucca non voglio lavorar
Il mercoledì poi l’è un giorno di baruffa
Io c’ho della ciucca non voglio lavorar

Il giovedì poi l’è festa nazionale
Il governo non permette ch’io vada a lavorar
Il giovedì poi l’è festa nazionale
Il governo non permette ch’io vada a lavorar
Oh leggera dove vai
Io ti vengo io ti vengo a ritrovar
Oh leggera dove vai
Io ti vengo io ti vengo a ritrovar

Il venerdì poi l’è un giorno di passione
Io che son cattolica non voglio lavorar
Il venerdì poi l’è un giorno di passione
Io che son cattolica non voglio lavorar

Il sabato poi l’è l’ultimo giorno
Oi che bel giorno non voglio lavorar
Il sabato poi l’è l’ultimo giorno
Oi che bel giorno non voglio lavorar

Arriva la domenica mi siedo sul portone
Aspetto il mio padrone che mi venga a pagar
Arriva la domenica mi siedo sul portone
Aspetto il mio padrone che mi venga a pagar

Padron l’è là che arriva l’è tutto arrabbiato
Brutto scellerato lèvati di qua!
Padron l’è là che arriva l’è tutto arrabbiato
Brutto scellerato lèvati di qua!

Noi siam della leggera e poco ce ne importa
Vadan sull’ostia la fabbrica e il padron!
Noi siam della leggera e poco ce ne importa
Vadan sull’ostia la fabbrica e il padron!

Oh leggera dove vai
Io ti vengo io ti vengo a ritrovar
Oh leggera dove vai
Io ti vengo io ti vengo a ritrovar.