Festa del Grano a Matinella Andretta (Avellino)

Compari mietitori del Formicoso che intonano il canto di lavoro. La paranza di 4 uomini, con la falce e salvaditi in canna, erano assistiti da una donna che raccoglieva i mucchi di spighe in covoni. Ogni squadra era a sua volta controllata dal “landinero” figura che organizzava il lavoro, dava ordini al Mezzano di controllare che nessuna spiga sfuggisse alla falce della paranza e ogni ora richiamava la squadra, indicando loro la direzione del venticello perché potessero così asciugarsi il sudore della fronte.