Il Ballo Sardo Campidanese

Ballo della Sardegna

Il Ballo Sardo Campidanese - Sardegna
Il “Ballo Sardo Campidanese” originale, viene ballato sulla musica della Launeddas, poiché solo dopo gli anni trenta dello scorso secolo, si diffusero in Sardegna strumenti come la fisarmonica e l’organetto. Solo il tipico strumento sardo è capace di animare i piedi dei ballerini e dare vita a questa danza eseguita da giovani ragazzi e ragazze, guidati da esperti Maestri.

Il ballo si compone di alcune figure fondamentali: si svolge in tre tempi,  si inizia col piede sinistro e si chiude il tempo col destro, tranne in due casi in cui si inizia col destro e si chiude sempre col destro. I passi sono i seguenti: Passu in tresi (con inizio sinistro o destro), Passu torrau (con inizio sinistro o destro), Passu andai e torraiPassu andai e torrai incrociauPassu incrociau, Passu lateraliPassu appuntau e Marghinesa (questi ultimi due solo per i più bravi).

Gruppo Folk “Su Idanu” di Quartu Sant’Elena

Il ballo viene eseguito rigorosamente in punta di piedi, i tacchi non devono mai toccare per terra, con passi stretti e i piedi che devono sfiorare uno con l’altro (per questo le scarpe devono essere col tacco basso per l’uomo e senza tacco per la donna). Il ballo si concentra in circa dieci minuti di attività, dove viene scaricata tutta l’energia in maniera armonica e sul filo della melodia.  Il corpo è rigido e vibrante ma i piedi devono dare l’idea del volo sul palco.

Ballo Campidanese

A guidare e dare forma all’esibizione è la coppia principale, la più brava, ed il numero ideale per eseguire le variazioni coreografiche è di otto coppie. Verso la fine le coppie devono disporsi tutte in riga sulla parte centrale del palco, la prima coppia di sinistra, quella che ha condotto il ballo fino a quel momento (i due ballerini più bravi), si staccano dal gruppo e con dei passi particolari raggiungono il centro della parte anteriore del palco (la parte più vicina al pubblico) ed eseguono i passi più complessi e per finire “sa marghinesa” (movimenti presi dalla danza campidanese che normalmente viene eseguita in sei tempi), quindi eseguendola in tre tempi, raddoppia la velocità rendendo il tutto spettacolare.

Groupo Folk. Bauladu: Ballo Campidanese(su organetto)

Solo nella parte finale (“sa marghinesa“) i ballerini principali eseguono dei passi diversi rispetto agli altri, che intanto continuano con i passi normali.

[Fonte: sangavinomonreale.net]