Arpa di Viggiano

Strumento Musicale

Arpa di Viggiano - Strumento Musicale
Arpa di Viggiano – Strumento Musicale

Si tratta di un’arpa popolare, di cui si hanno notizie risalenti già al 1700, strettamente legata al territorio, in particolare a Viggiano, un piccolo borgo della Basilicata situato nella Val d’Agri in provincia di Potenza. La storia di questo strumento, della tradizione musicale ad esso legata, dei musicisti di strada che lo suonavano accompagnandosi con violinisti e cantanti girando il mondo, è molto particolare, interessante ed a tratti sorprendente e merita un approfondimento. Qui diremo solo che le arpe dei Viggianesi, costruite da artigiani locali, erano leggere e di tipo ‘portativo‘, tenute sospese dal suonatore davanti a se con una imbragatura a spalla. I suonatori erano fondamentalmente autodidatti e il repertorio inizialmente era composto da novene, eseguite assieme agli zampognari nel periodo natalizio. In seguito, sulla scia dei flussi migratori, i gruppi musicali che giravano per l’Europa o che raggiunsero gli Stati Uniti, arricchirono il repertorio con canzoni napoletane e brani d’opera.

Dopo un periodo di decadenza, negli ultimi anni la conoscenza e la diffusione di questo nobile strumento è stata recuperata grazie all’attività di appassionati come i fondatori della Scuola di Arpa popolare della Val d’Agri che organizza, tra l’altro, anche una rassegna annuale.

Viggiano

Viggiano è un comune italiano di 3.379 abitanti posto lungo il crinale occidentale dell’Val d’Agri nella parte occidentale della provincia di Potenza in Basilicata ad una quota altimetrica di 948.

È noto per la sua lunga tradizione legata alla musica popolare e, in particolare, alla costruzione di arpe. Viggiano fu nei secoli luogo di provenienza di molti suonatori itineranti che esportarono la propria musica e le proprie tradizioni in tutto il mondo, aiutando economicamente il proprio paese d’origine, e molti di loro ebbero l’opportunità di militare in orchestre sinfoniche di livello internazionale.

Fonti: www.reminore.it wikipedia.org.

Clicca per votare l'esibizione
[Voti: 0 Media: 0]