Ricette & Tradizioni: Pinza triestina

Pinza triestina
Pinza triestina

La cucina triestina rispecchia la realtà umana e storica di Trieste. Trieste ha accolto per secoli nel suo seno le genti e le tradizioni culinarie più diverse. Da tale diversità è nata una cucina particolarmente variata e sapida che ha saputo coniugare mirabilmente la gastronomia mediterranea con quella mitteleuropea.

Ingredienti per 6 persone:

1 kg di farina
250 g di zucchero
150 g di burro
6 tuorli
2 uova
100 g di lievito di birra
2-3 cucchiai di rum
2 cucchiaini di semi di anice
latte
buccia grattugiata di limone
1 cucchiaino raso di sale
1 albume per spennellare

TEMPO COTTURA
1H E 15 MIN

La PINZA TRIESTINA di Osvy:

Versate il latte in una casseruola, aggiungete i semi di anice pestati, ponete sul fuoco e cuocete per 15 minuti, ritirate e passate al setaccio. In una terrina montate le due uova e i tuorli con lo zucchero, il burro morbido, la buccia grattugiata del limone, il passato di anice, il sale, il rum. Sbriciolate il lievito in una ciotola, aggiungete un cucchiaino di zucchero e diluite il tutto con acqua tiepida, aggiungete 150 grammi di farina, amalgamate bene,coprite e fate lievitare, alla fine l’impasto deve risultare morbido. Quando il lievito è pronto aggiungetelo al composto d’anice, unite anche la restante farina e il latte necessario, lavorate energicamente sul piano di lavoro (o nell’impastatrice) fino a ottenere un impasto liscio e omogeneo. Dividetelo in due parti, date a ognuna la forma di panetto tondo, disponeteli sulla placca del forno imburrata, copriteli con un telo da cucina e lasciateli lievitare fino a quando avranno raddoppiato il volume.Con le forbici praticate tre tagli a croce oppure un taglio a “Y” nel centro dei due panetti, spennellateli sulla superficie con l’albume e cuocete in forno caldo a 180° per circa 1 ora. Ritirate e lasciate raffreddare.

Buon appetito :)

Fonte: cucchiaio.it

 

Clicca per votare l'esibizione
[Voti: 0 Media: 0]