Legata a un granello di sabbia

Nico Fidenco

Nico Fidenco canta “Legata a un granello di sabbia“. Legata a un granello di sabbia/Ridi, ridi è un singolo di Nico Fidenco del 1961. Venne pubblicato su etichetta RCA Italiana e raggiunse il primo posto delle classifiche nel giugno 1961 permanendovi per 14 settimane; fu il primo singolo italiano a raggiungere il milione di copie vendute.

TESTO

Mi vuoi lasciare e tu vuoi fuggire
Ma sola al buio, tu poi mi chiamerai

Ti voglio cullare, cullare
Posandoti su un’onda del mare, del mare
Legandoti a un granello di sabbia, così tu
Nella nebbia più fuggir non potrai
E accanto a me, tu resterai

Ti voglio tenere, tenere
Legata con un raggio di sole, di sole
Così col suo calore la nebbia svanirà
E il tuo cuore riscaldarsi potrà
E mai più freddo sentirai

Ma tu, tu fuggirai e nella notte ti perderai
E sola sola, sola nel buio, mi chiamerai

Ti voglio cullare, cullare
Posandoti su un’onda del mare, del mare
Legandoti a un granello di sabbia, così tu
Nella nebbia più fuggir non potrai
E accanto a me, tu resterai

Ti voglio cullare, cullare
Posandoti su un’onda del mare, del mare
Legandoti a un granello di sabbia, così tu
Nella nebbia più fuggir non potrai
E accanto a me, tu resterai

Ti voglio tenere, tenere
Legata con un raggio di sole, di sole
Così col suo calore la nebbia svanirà
E il tuo cuore riscaldarsi potrà
E mai più freddo sentirai

Ma tu, tu fuggirai e nella notte ti perderai
E sola sola, sola nel buio, mi chiamerai

Ti voglio cullare, cullare
Posandoti su un’onda del mare, del mare
Legandoti a un granello di sabbia, così tu
Nella nebbia più fuggir non potrai
E accanto a me, tu resterai.

Lascia un commento