Langarola vagabonda

Le Mondine

Le Mondine in “Langarola vagabonda” (Video Ufficiale). Il progetto “LE MONDINE” nasce da un’idea della FONOLA DISCHI di Milano, una delle più antiche case discografiche ( fondata nel 1930) e la più importante per distribuzione in Italia, se non l’unica, di musica da ballo e della tradizione popolare italiana.

TESTO

Sugli accordi di una vecchia fisarmonica
una voce misteriosa e un po’ romantica
torna l’eco per la langa e la vallata
sono note di una triste serenata.
Langarola vagabonda
seduta sulla sponda
del Tanaro che va.
Guardi l’acqua che cammina
che piano si allontana, ma lui non tornerà.
Quante sere in riva al fiume
nascosti tra le dune
qui nell’oscurità.
Ma l’amore è come il vento
ti sfiora in quel momento
poi passa e se ne va.
Tornerà la primavera
con i fiori che cogliesti un anno fa
cerca di dimenticare
un altro amore sboccerà.
Langarola vagabonda
seduta sulla sponda
del Tanaro che va
guardi l’acqua che cammina
che piano si allontana
ma lui non tornerà.
Una donna che negli occhi c’era il pianto
sta passando un po’ smarrita il firmamento
Una donna che negli occhi c’era il pianto
sta passando un po’ smarrita il firmamento
Langarola vagabonda
seduta sulla sponda
del Tanaro che va
guardi l’acqua che cammina
che piano si allontana
ma lui non tornerà.
Quante sere in riva al fiume
nascosti tra le dune
qui nell’oscurità.
Ma l’amore è come il vento
ti sfiora in quel momento
poi passa e se ne va.
Tornerà la primavera
con i fiori che cogliesti un anno fa
cerca di dimenticare
un altro amore sboccerà.
Langarola vagabonda
seduta sulla sponda
del Tanaro che va
guardi l’acqua che cammina
che piano si allontana
ma lui non tornerà.
Langarola vagabonda
ma lui non tornerà.

Management Pescatore&Pacini ([email protected])

Clicca per votare l'esibizione
[Voti: 0 Media: 0]