La Rustisciada – Nanni Svampa

La RustisciadaNanni Svampa + Testo.

TESTO


Bei cume num
la mama ne fa puuuu
se rot la machihnetaaa se rot la machinetaaa
Bei cume num
la mama ne fa puuuu
se rot la machihnetaaa
al papà al ghe tira puuuu

“sssssttttthhhhh, silensio”

me pader fa il muleta
e mi fo el muletin
quand sara mort me pader farò el muleta mi
e sing e sung e sang e sang e sung e sang e sin
me pader fa il muleta
e mi fo ul munta su
me pader ciapa i svansich
e mi i pescià in del cù

“uah uah uah ahaha”

oooooohhhhhhhhhhh
Luciffero Luciffero vestito di pelle di buffalo
faceva ballare le piattole sulle piante di tomattiche

mio Dio c’è tanta polvere perchè non piove un pò
e mi che gh’ ho tanti debiti e mi che gh’ho tanti debiti
mio Dio c’è tanta polvere perchè non piove un po
e mi che gh’ho tanti debiti ma come li pagherò

oooooohhhhhhhhhhh
Luciffero Luciffero vestito di pelle di buffalo
faceva ballare le piattole sulle piante di tomattiche

chicchi’n sci lè semper festa ll’erai
un ciondoll’erai un ciondoll’erai
chicchi’n sci lè semper festa ll’erai
un ciondoll’erai un ciondorl’odor

uehi te la chi la Rosina va come l’è abronsada
te se andada in muntagna?

per andare per andare a San Moritz
si fa il passo della Maloja
la Rusina la fa la jullalla
la Rusina la fa la jullalla

pe andare per andare a San Moritz
si fa il passo della Maloja
la Rusina la fa la jullalla
per potersi divertir

“vai vai vai vai….”

bottigliaio bottigliaio fa le botti
cadregaio fa le cadreghe
la Rosina la fa la jullalla
la Rosina la fa la jullalla

bottigliaio bottigliaio fa le botti
caddreghaio fa le caddreghe
la Rosina la fa la jullalla
per potersi divvertir

l’ellefante l’ellefante in bicicletta
fa la corte alla formicca
la Rosina da via la jullalla
la Rosina da via la jullalla

l’ellefante l’ellefante in bicicletta
fa la corte alla formicca
la Rosina da via la jullalla
per potersi divvertir

“ahahahahaha…..”

c’è la tigre col lione e il leofafantico
attaccati all’esil collo della svippera
colla forza del rino rinocerontico
colla forza del rino rinocerontico

c’è la tigre col lione e il leofafantico
attaccati all’esil collo della svippera
colla forza del rino rinocerontico
il collo si spezzò

“la murusa la murusaaaa…..”

gh’avevi una murusa in piasa Baraca
che la mangiava il feign cumpagn d’una vaca
gh’è pasà via il dutur del’ospedall
el gh’ha ordinà la cura del giass artificial

uehi…….
l’è bela lè buna lè san
l’è san cum’è il cural
viva la macchina, viva la macchina

uehi…….
l’è bela lè buna lè san
l’è san cum’è il cural
viva la macchina del giass artificial

gh’avevi una murusa che stava in via Piupett
e che l’ha gh’ aveva du bignun sui tet
gh’è pasà via il dutur del’ospedall
el gh’ hà ordinà la cura del giass artificial

uehi…….
l’è bela lè buna lè san
l’è san cum’è il cural
viva la macchina, viva la macchina

uehi…….
l’è bela lè buna lè san
l’è san cum’è il cural
viva la macchina del giass artificial

gh’avevi una murusa che stava in ves l’ortiga
e che l’ha ghaveva el murdisun de testa
gh’è pasà via il dutur del’ospedall
el gh’hà ordinà la cura del giass artificial

uehi…….
l’è bela lè buna lè san
l’è san cum’è il cural
viva la macchina, viva la macchina

uehi…….
l’è bela lè buna lè san
l’è san cum’è il cural
viva la macchina del giass artificial

“eh ma con quela dell’ortiga te ghe mingha fa la rima ehhh….”
“pareva ancha a mi eh….”

era bella come agli orienti
ai tramonti ai tramonti
era bella come agli orienti
ai tramonti dei soli nascenti

ma i miei non vuole
i suoi non è contenti
si sposeremo
li stessamenti

e la Cecilia l’è un isuleta
l’è un isuleta in mezzo al mar
parappappapaaaa
e la Cecilia l’è un isuleta
noi la faremo spirifondar

e detto fatto suona il campanello
e salta fuori Vittorio Emanuello
e Garibaldi faceva l’oste
Napoleone il cameriere trullallaaaa
e la regina dell’Inghilprussia
la ghe lavava gio i bicer

e scim e scium e sciam
e sciam e scim e scium
farem la rusticiada
farem la rusticiada

e scim e scium e sciam
e sciam e scim e scium
farem la rusticiada
cun l’oli de la lum

e scim e scium e sciam
e sciam e scim e scium
farem la rusticiada
farem la rusticiada

e scim e scium e sciam
e sciam e scim e scium
farem la rusticiada
cun l’oli de la lum.