La Ballata dell’Ocarina

Musica popolare a Ostia Antica

Il video è stato girato il 25 Novembre 2012 ad Ostia Antica in occasione del 128° Anniversario della Bonifica del Litorale Romano, Sacrario alla Memoria dei Bonificatori, Piazza Umberto I ore 10,00, da Alessandro Ieva, residente a Bagnoletto, uno dei quartieri dell’entroterra del XIII Muncipio di Roma oggetto di bonifica, che risulta perimetrato dai canali, ed ancora oggi vive uno stato di criticità idraulica.

L’Ocarina di Budrio, detta ora anche semplicemente Ocarina, è uno strumento musicale popolare a fiato, appartenente alla famiglia dei flauti, ed è appunto un flauto globulare di terracotta a forma ovoidale allungata, proprio come una piccola oca senza testa, con un’imboccatura a lato, e nel corpo praticati vari fori che, scoperti gradualmente mentre contemporaneamente si soffia nell’imboccatura, danno l’estensione fino all’undicesima. Oltre alla diatonica è possibile, mediante una digitazione composta, eseguire anche la scala cromatica. Il timbro varia con la dimensione, da molto squillante e penetrante nella più piccola, a più scuro e rotondo nella più grande.

L’ocarina è stata inventata da Giuseppe Donati a Budrio nel 1853 (fonte www.ocarina.it).