Sapore di sale

Gino Paoli

Sapore di sale” è una canzone scritta da Gino Paoli e da questi incisa per la prima volta nel 45 giri “Sapore di sale/La nostra casa“, del 1963 e inserita nell’album “Basta chiudere gli occhi“, pubblicato l’anno seguente. È il maggiore successo dell’artista e un classico della musica italiana.

Il brano partecipò al Cantagiro 1963. Il 45 giri raggiunse il primo posto delle classifiche in Italia.

TESTO

Sapore di sale
Sapore di mare
Che hai sulla pelle
Che hai sulle labbra
Quando esci dall’acqua
E ti vieni a sdraiare
Vicino a me
Vicino a me
Sapore di sale
Sapore di mare
Un gusto un po’ amaro
Di cose perdute
Di cose lasciate
Lontano da noi
Dove il mondo è diverso
Diverso da qui
Qui il tempo è dei giorni
Che passano pigri
E lasciano in bocca
Il gusto del sale
Ti butti nell’acqua
E mi lasci a guardarti
E rimango da solo
Nella sabbia e nel sole
Poi torni vicino
E ti lasci cadere
Così nella sabbia
E nelle mie braccia
E mentre ti bacio
Sapore di sale
Sapore di mare
Sapore di te
Qui il tempo è dei giorni
Che passano pigri
E lasciano in bocca
Il gusto del sale
Ti butti nell’acqua
E mi lasci a guardarti
E rimango da solo
Nella sabbia e nel sole
Poi torni vicino
E ti lasci cadere
Così nella sabbia
E nelle mie braccia
E mentre ti bacio
Sapore di sale
Sapore di mare
Sapore di te!

Sapore di sale
Gino Paoli – Sapore di sale