A Curuna

Gian Campione

Gian Campione in “A Curuna” dal DVD “Gian Campione un cuore Siciliano“.

TESTO

Arsira lu me beddu vinni fora
supra un cavaddu d’oru chi vulava.
Sutta li me finestri e li balcuna
c’un fazzulettu nmanu e lacrimava.
S’affaccianu lu re cu la rigina
a sta picciotta l’hamu a ncurunari.
Sugnu picciotta nun canciu parola
a iddu vogliu e non vogliu curuna.

TRADUZUONE

Ieri sera il mio bello venne fuori
sopra un cavallo d’oro che volava.
Sotto le mie finestre e i miei balconi
con un fazzoletto in mano e lacrimava.
Si affacciano il re e la regina
a questa giovane la dobbiamo incoronare.
Sono giovane e non cambio parola
a lui voglio e non voglio corona.