E vui durmiti ancora

Canzone Siciliana

“E vui durmiti ancora”, un’antica serenata Siciliana.
Il brano è stato cantato dai soldati al fronte nella guerra 15/18.

TESTO


Lu suli è già spuntatu di lu mari
E vui bidduzza mia durmiti ancora
L’aceddi sunnu stanchi di cantari
Affriddateddi aspettanu ccà fora
Supra ssu barcuneddu su pusati
E aspettanu quann’è ca v’affacciati

Lassati stari nun durmiti cchiui
Ca ‘nzemi a iddi dintra sta vanedda
Ci sugnu puru iu c’aspettu a vui
Ppi viriri ssa facci accussì bedda
Passu cca fora tutti li nuttati
E aspettu sulu quannu v’affacciati

Li ciuri senza i vui nun vonnu stari
Su tutti ccu li testi a pinnuluni
Ognunu d’iddi nun voli sbucciari
Se prima nun si rapi ssu barconi
Intra li buttuneddi su ammucchiati
E aspettanu quann’è ca v’affacciati

Lassati stari nun durmiti cchiui
Ca ‘nzemi a iddi dintra sta vanedda
Ci sugnu puru iu c’aspettu a vui
Ppi viriri ssa facci accussì bedda
Passu cca fora tutti li nuttati
E aspettu sulu quannu v’affacciati.

 

Clicca per votare l'esibizione
[Voti: 0 Media: 0]