Core ‘ngrato

Tutte le versioni – Playlist

Core ‘ngrato” (“Cuore ingrato”), nota anche con le prime parole della canzone, ovvero “Catarì, Catarì” (forma breve e dialettale del nome femminile Caterina), è una canzone napoletana del 1911 del compositore italo-americano Salvatore Cardillo con testi di Riccardo Cordiferro. Si tratta dell’unica canzone napoletana ad essere stata scritta in terra Americana.

Nella canzone, l’amante di Catarì rimprovera alla ragazza di aver rifiutato sconsideratamente e senza cuore il suo amore incondizionato per lei; la implora di non dimenticare che le ha donato il suo cuore e che la sua anima è in tormento; e dice di aver confessato i suoi sentimenti ad un prete che gli ha consigliato di lasciarla andare.

Il titolo della canzone deriva dal passaggio accorato, “Core, core ‘ngrato, te haie pigliato’ a vita mia! Tutt ’è passato, e nun nce pienze cchiù!“,  in italiano: “Cuore ingrato, mi hai rubato la vita! Tutto finito e non ci penso più! “.

Interpreti degni di nota oltre allo stesso Caruso, sono: Giuseppe di Stefano, Beniamino Gigli, Mario Lanza, Dominic Chianese, Luciano Pavarotti, Dmitri Hvorostovsky, Sergio Franchi. (Wikipedia).

Clicca per votare l'esibizione
[Voti: 0 Media: 0]