L’uccellino

Cardellini del Fontanino

I Cardellini del Fontanino, Gruppo polivocale folk attivo dal 1952, unico interprete del bei Toscano, attualmente composto da dieci elementi con un repertorio proprio di canzoni paesane e alcune canzoni popolari italiane eseguite con uno stile unico e di origine sconosciute. Subito dagli esordi il gruppo riscuote molto interesse fra gli studiosi di musica internazionali che incontrano e studiano la loro origine(Alan Lomax, Carpitella). Numerose negli anni cinquanta le feste paesane in tutta la Toscana. Nel ’54 prima audizione alla RAI che precede quella del ’57. Nel ’60 si esibiscono all’Accademia Santa Cecilia di Roma con il prof. Nataletti, riscuotendo grande successo. Il 1967 vede il gruppo incontrare Paolo Cavallina che va sull Amiata per registrare alcune canzoni e partecipare ad una trasmissione dello stesso sul folklore. Nei successivi anni arrivano partecipazioni a festival e rassegne in Italia e all’estero(Austria, Parigi,Lugano,Losanna…..) comparendo alla tv Svizzera. Negli anni sono di nuovo in Rai con Jocelyn e Tortora e in altri programmi. Continuando con le rassegne internazionali e nazionali nel ’95 sono al teatro Malakoff di Parigi, Tolone e successivamente 2 volte in Croazia. Si esibiscono ormai in tutta Italia, nelle principali città. Nel 2004 ospiti della fondazione Cini a Venezia per arrivare ad oggi continuando a girare l’Italia. Nei sui oltre 50 anni, I Cardellini hanno conosciuto numerosi forme di canto, incontrato molti artisti famosi(fra cui Keith Richard), studiosi presentatori tv e partecipato a trasmissioni televisive anche estere(Canada, Cina) e radiofoniche, nonché partecipato a cortometraggi con registi italiani e esteri. Nel 2008 il loro canto è stato nominato per diventare patrimonio UNESCO. Due sono le incisioni curate dalla Beat Records che raccolgono 25 brani, un libro che raccoglie la storia dei 50 anni e un cortometraggio che descrive i Cardellini.

TESTO

Quell’uccellino che vien dal mare
che viene a fare
che viene a dire
Quell’uccellino che vien dal mare
che viene a fare
per far l’amor
ma dimmi un pò biondina
se l’avessi in man
quell’uccellin col cirbiribì
per far l’amor
ma dimmi un pò biondina
se l’avessi in man
quell’uccellin col cirbiribì
per far l’amor
L’uccellino ti va sul piede
e tutto vede
e tutto vede
L’uccellino ti va sul piede
e tutto vede per far l’amor
ma dimmi un pò biondina
se l’avessi in man
quell’uccellin col cirbiribì
per far l’amor
ma dimmi un pò biondina
se l’avessi in man
quell’uccellin col cirbiribì
per far l’amor
l’uccelino va sul ginocchio
e strizza l’occhio
l’uccelino va sul ginocchio
strizza l’altro occhio per far l’amor
l’uccellino va sulla coscia
e fa la mossa
e fa la mossa
l’uccellino va sulla coscia
e fa la mossa
per far l’amor
ma dimmi un pò biondina
se l’avessi in man
quell’uccellin col cirbiribì
per far l’amor
ma dimmi un pò biondina
se l’avessi in man
quell’uccellin col cirbiribì
per far l’amor
l’uccellino va nel boschetto
e struscia il becco
ci struscia il becco
l’uccellino va nel boschetto
e struscia il becco
ci struscia il becco
per far l’amor
l’uccellino dalla gran gioia
va dentra e fora
va dentra e fora
l’uccellino dalla gran gioia
va dentra e fora
per far l’amor
ma dimmi un pò biondina
se l’avessi in man
quell’uccellin col cirbiribì
per far l’amor
ma dimmi un pò biondina
se l’avessi in man
quell’uccellin col cirbiribì
per far l’amor.