Brucia la Terra

Andrea Bocelli

A Kaballà(Giuseppe Rinaldi) viene chiesto di scrivere un testo in siciliano, su musica di Nino Rota, per il film “Il padrino III” di Francis Ford Coppola. Nasce così la celebre serenata “Brucia la terra”, brano che è poi stato interpretato nel 2009 dagli Avion Travel nell’album ”Nino Rota, l’amico magico” e nel 2015 da Andrea Bocelli, nell’album “Cinema”.

TESTO:

Brucia la luna n’cielu
e ju bruciu d’amuri,
focu ca si consuma
comu lu me cori
L’anima chianci
addulurata,
non si da paci
e cchi mala nuttata.
U tempu passa,
ma non agghiorna;
non c’e mai suli
s’idda non torna.
Brucia la terra mia
e abbrucia lu me cori
cchi siti d’acqua idda
e ju siti d’amuri
A cu la cantu
la me canzuni
si no c’e nuddu
ca s’a affacia
a lu barcuni
U tempu passa,
ma non agghiorna;
non c’e mai suli
s’idda non torna.
U tempu passa,
ma non agghiorna;
non c’e mai suli
s’idda non torna.
Brucia la terra mia
e abbrucia lu me cori
cchi siti d’acqua idda
e ju siti d’amuri
A cu la cantu
la me canzuni
si no c’e nuddu
ca s’a affacia
a lu barcuni.

TRADUZIONE

Brucia la luna in cielo
ed io brucio d’amore
il fuoco che si consuma
come il mio cuore
L’anima piange
addolorata
non si da pace
che mala notte.
Il tempo passa
ma non diventa mai giorno
non c’è mai il sole
se lei non torna mai .
Brucia la mia terra
e brucia il mio cuore
lei con sete d’acqua
ed io sete d’amore
A chi la canto
la mia canzone
se non c’è nessuno
che affaccia
al balcone
Il tempo passa
ma non diventa mai giorno
non c’è mai il sole
se lei non torna mai .
Il tempo passa
ma non diventa mai giorno
non c’è mai il sole
se lei non torna mai .
Brucia la mia terra
e brucia il mio cuore
lei con sete d’acqua
ed io sete d’amore
A chi la canto
la mia canzone
se non c’è nessuno
che affaccia
al balcone.

Andrea Bocelli - Brucia La Terra
Andrea Bocelli – Brucia La Terra